Ciò che ha fatto è Incredibile: l’atto straordinario di quest’uomo in terapia intensiva ha lasciato un segno significativo nella storia

Notizie interessanti

Il bambino è nato con un peso di 1 kg. Poteva sopravvivere solo in terapia intensiva.

Non poteva essere con il bambino perché a casa aveva un altro figlio. La casa distava due ore dall’ospedale.

La madre veniva a vedere il suo bambino ogni giorno.

Naturalmente, è stato molto difficile per Mary perché il bambino era tutto solo in quei momenti difficili.

Una volta, quando è venuta a vedere il suo bambino, ha visto il bambino tra le braccia di un anziano signore.

Il bambino si sentiva bene e confortato. Sembravano nonno e nipote. Mary ha cominciato a piangere perché era molto commovente.

Così l’uomo ha ottenuto il suo soprannome “nonno della terapia intensiva”. Per quasi 12 anni ha lavorato come volontario in terapia intensiva.

Ha iniziato a farlo quando è andato in pensione.

Ha preso questa decisione che è stata meravigliosa sia per lui che per i bambini.

Una volta era in ospedale e, essendo una persona socievole, ha conosciuto madri i cui figli erano in cura lì.

All’inizio, ha aiutato le persone ad essere accettate e poi è diventato un volontario ufficiale.

Due volte alla settimana veniva in ospedale e dice sempre che non si pente della sua decisione.

All’inizio, l’uomo parlava con le madri i cui figli erano ricoverati. Aiutava i genitori e i bambini a far fronte a una situazione difficile.

Vota l’articolo
Per favore condividi con i tuoi amici:
Aggiungi Un Commento