Un uomo di 64 anni con vitiligine realizza bambole per migliorare l’autostima dei bambini con la stessa condizione

Storie Positive

Stanganelli Jr. è un brasiliano insolito. Non solo perché lavora a maglia. È per cosa lavora a maglia.

Ci sono bambole qui, ma non sono semplici bambole: sono “bambole vitiligine”. Questa è esattamente la malattia di cui soffre il brasiliano di 64 anni.

Con tutti gli aspetti sociali e psicologici della vitiligine, Joao ha deciso di aiutare gli altri.

Le macchie bianche compaiono sul corpo a causa del disturbo della pigmentazione della pelle chiamato vitiligine.

Quando tali macchie coprono il viso o altre parti visibili del corpo, possono causare insicurezze.

Anche se il nostro eroe ha affrontato la malattia 30 anni fa, ha ancora provato disagio.

Come possiamo aiutare i bambini con vitiligine a socializzare e ad accettarsi?

Quando il tempo libero del brasiliano è aumentato, lui e sua moglie hanno iniziato a lavorare a maglia.

Ha faticato all’inizio, ma ora non riesce a smettere! In ricordo del nonno di Joao, la nipote di Joao ha ricevuto la prima bambola.

L’uomo lavora a maglia “bambole inclusive”, che includono persino giocattoli con sedia a rotelle, per far sentire i bambini disabili normali e apprezzati, indipendentemente dalla loro diagnosi.

È meraviglioso, vero? Cosa ne pensi? Non sono bellissime?

Vota l’articolo
Per favore condividi con i tuoi amici:
Aggiungi Un Commento