Cosa è successo a una bambina somala adottata vent’anni fa da un fotografo degli Stati Uniti

Notizie interessanti

Cosa è successo a una bambina somala adottata vent’anni fa da un fotografo degli Stati Uniti…

John Carrey, un fotografo piuttosto noto degli Stati Uniti, viaggia per il nostro pianeta per scattare fotografie originali e uniche.

Vent’anni fa, ha viaggiato in Africa esotica per trovare ispirazione. In quel momento ha visitato uno dei paesi più poveri al mondo – la Somalia.

Il fotografo passeggiava per le strade del paese e scattava foto a tutto ciò che gli interessava.

Improvvisamente ha notato una bambina seduta proprio per terra. John è stato immediatamente colpito dalla profondità degli occhi della bambina.

Dopotutto, poteva vedere facilmente la sua difficile sorte in quegli occhi. Pertanto, il fotografo ha immediatamente fotografato la bambina.

Dopo un po’, quando Carrey aveva già la foto, voleva mostrarla ai genitori della bambina. Tuttavia, non è riuscito a trovarli.

Secondo gli abitanti locali, nessuno aveva visto i genitori della bambina da molto tempo, e la bambina viveva da sola.

John è rimasto in uno stato di shock, non riusciva a pensare a nient’altro se non a quella bambina che aveva visto in qualche modo per terra.

Il fotografo ha deciso di portarla con sé. Sono passati vent’anni. Quella bambina somala è cresciuta da tempo ed è molto grata a John.

Vota l’articolo
Per favore condividi con i tuoi amici:
Aggiungi Un Commento