Dopo essere stata riunita con un dipinto che le è stato sottratto più di 80 anni fa, una donna di 101 anni è incredula

Storie Positive

Un’opera d’arte che è stata prelevata dai nazisti più di 80 anni fa è finalmente stata riunita con una donna di 101 anni.

La madre ha sempre avuto un forte attaccamento emotivo a questa magnifica opera d’arte per circa sei mesi,

ma ha deciso di metterla all’asta per sostenere la sua numerosa famiglia di nipoti e pronipoti.

Suo padre pensava che l’opera del 1683 sarebbe stata al sicuro,

ma alla fine i nazisti hanno forzato le casseforti e rubato tutto ciò che c’era dentro.

Nessuno sa cosa sia successo all’opera d’arte una volta che il conflitto vero e proprio è iniziato sul continente.

Le ricerche della Commissione per le Opere d’Arte Depredate in Europa con sede a

Londra hanno rivelato che l’opera è stata esposta brevemente in una galleria d’arte di Düsseldorf a metà degli anni ’50.

La successiva segnalazione è avvenuta ad Amsterdam nel 1969, dopodiché l’opera è tornata in Germania nel 1971 dopo essere stata acquistata da un collezionista privato.

Sarà messa all’asta presso la casa d’aste Sotheby’s di Londra il 6 luglio; attualmente è elencata con una stima di 37.000-62.000 dollari.

Bischoff van Heemskerck ammette di sentirsi un po’ turbata perché è evidente che avrebbe associato l’immagine alle sue esperienze durante la guerra.

Vota l’articolo
Per favore condividi con i tuoi amici:
Aggiungi Un Commento