Dopo la morte del proprietario, l’anziano inquilino che vi risiedeva da anni ha ricevuto l’immobile

Notizie interessanti

Jane Sayner prevedeva di dover lavorare bene fino ai suoi 80 anni. Sayner si è resa conto che doveva togliersi la coda perché aveva recentemente superato il cancro e viveva da sola.

Quando il suo padrone di casa morì, però, tutto cambiò. Non riusciva a credere a ciò che l’amicizia le aveva dato quando aveva saputo quel terribile giorno che il padrone di casa era

morto. Sayner una volta doveva affittare, ma non più. Sayner era preoccupato per il futuro mentre la salute del suo padrone di casa John Perrett peggiorava.

Paga l’affitto dal 1998, e se Perrett morisse, non sarebbe in grado di pagare l’affitto da qualche altra parte.

Ha rivelato ai notiziari di quartiere che il multimilionario ha costantemente chiesto che tutti i suoi beni andassero in beneficenza.

Non aveva idea di essere una delle fortunate. Sayner ha elogiato Perret come inquilino fantastico. È sempre stato un padrone di casa molto attento oltre a giocare

occasionalmente con l’idea di dare tutti i suoi soldi in beneficenza. Perret ha inviato aiuto non appena qualcosa doveva essere riparato o rotto.

Inoltre, passa il tempo a conoscere i suoi affittuari, in particolare Sayner. Sayner ha fatto del suo meglio per essere in cambio un eccellente inquilino.

Sayner ha detto che durante l’intero periodo in cui è stata in affitto, non ha mai perso un pagamento. Perret è stato descritto da Sayner come un uomo d’affari tradizionale.

Una volta al mese, si assicura di visitare le sue case per riscuotere personalmente l’affitto. A questo punto, Perrett e Sayner iniziarono a conversare.

I due conversavano spesso per un’ora o più, discutendo di qualsiasi cosa, dalle loro famiglie alla sua vita professionale come chimico.

Ha detto che Perrett ha apprezzato i suoi sforzi nel mantenere la villa. È stata menzionata anche la volta in cui Perrett ha assistito Sayner in giardino.

“Ho gestito questa location come se fosse la mia. Il giardino sul retro non c’era quando mi sono trasferita per la prima volta.

Ho piantato molte piante e fiori mentre risiedevo qui, e sono ancora lì adesso”, ha osservato, come riportato dal Daily Mail.

Vota l’articolo
Per favore condividi con i tuoi amici:
Aggiungi Un Commento