Il destino della bambina nata sotto le macerie del terremoto e rimasta senza famiglia

Notizie interessanti

I soccorritori hanno trovato una neonata sotto le macerie poche ore dopo il grande terremoto in Turchia e Siria.

I soccorritori hanno detto che sua madre l’ha data alla luce poco dopo la catastrofe prima di perdere la vita.

Quando il team di soccorso l’ha trovata, era ancora collegata al feto della madre dal cordone ombelicale.

“La bambina evidentemente nata poche ore dopo il terremoto”, hanno detto anche i medici.

Hanno dichiarato che la bambina pesava 3.175 kg e non era nata prematuramente, ma proprio in tempo.

Tutta l’umanit ha deplorato questa catastrofe scatenata in due paesi e si rallegrata quando sono stati trovati esseri viventi sotto le macerie.

E questa piccola scoperta sotto le macerie dell’edificio nella citt di Jindayris, nel nord-ovest della Siria, prima di essere chiamata con un nome, stata chiamata Miracolo.

Il commovente video del salvataggio condiviso sui social media diventato virale e migliaia di persone si sono offerte di accogliere la bambina nelle loro case amorevoli.

La piccola ha perso tutta la sua famiglia.

I corpi dei membri della famiglia sono stati trovati dai soccorritori: quelli del padre, della madre, del fratello, di tre sorelle e di una zia.

La piccola stata trasportata all’ospedale nella citt di Afrin e il dottor Marouf ha preso cura di lei. Molte persone contattavano ogni giorno il direttore dell’ospedale offrendosi di adottare la bambina.

Ha trascorso dieci giorni in un incubatore per neonati.

Vota l’articolo
Per favore condividi con i tuoi amici:
Aggiungi Un Commento