Ogni giorno passava accanto a un uomo senza tetto che stava costantemente scrivendo qualcosa: la sua storia è incredibile

Gentilezza

Per 35 anni, un anziano senzatetto ha scritto poesie e storie, letteralmente nel cortile della vita.

Ogni giorno Raimundo Arruda Sobrino si sedeva sotto il suo rifugio improvvisato e scriveva.

Ma nel 2011, la sua vita è cambiata dopo che Raimundo ha stretto amicizia con una donna di nome Shalla.

Lei non poteva fare a meno di notare che il barbone non lasciava andare matita e penna nemmeno per un minuto, scarabocchiando su piccoli pezzi di carta.

E in qualche modo le ha dato una delle sue poesie.

La creazione del vecchio uomo si è insinuata nell’anima della donna, e lei ha creato una pagina su Facebook, dove ha condiviso i suoi lavori con il mondo.

Né Shalla né Raimundo sospettavano nemmeno a cosa avrebbe portato alla fine.

Una vera e propria valanga di ammirazione e sostegno ha colpito la testa del vecchio uomo.

Ma la cosa più magica è accaduto successivamente:

Raimundo è stato trovato attraverso i social network dal suo fratello, dal quale erano separati da molto tempo e non avevano alcuna informazione l’uno sull’altro.

Questo fratello ha preso l’uomo con sé. Per la prima volta in 35 anni si è lavato e si è sistemato. Ora ha una casa e gode dell’amore delle persone care e dei fan della sua opera.

Vota l’articolo
Per favore condividi con i tuoi amici:
Aggiungi Un Commento