Quando i miei genitori mi hanno cacciata di casa, mentre ero incinta, solo una persona mi ha dato una mano, ed era mia suocera

Notizie interessanti

Molte persone pensano che mia suocera sia mia madre. In pratica, la chiamo “mamma” da parecchio tempo.

È stata questa donna a prendersi cura di me quando avevo più bisogno di supporto. Nel mio secondo anno di scuola tecnica, ho iniziato a frequentare un ragazzo di nome Ivan.

Due anni dopo, mi ha detto che stava andando all’estero per guadagnare soldi per il nostro matrimonio.

Dopo quel momento, non l’ho mai più visto. In quel periodo non c’erano telefoni cellulari e abbiamo perso completamente i contatti.

Si è poi scoperto che ero incinta dopo che lui se ne era andato.

I miei genitori sono stati molto arrabbiati e mi hanno cacciata di casa, dicendo che provavano vergogna davanti ai vicini.

Non sapevo cosa fare. È stato durante questa confusione che Maria Petrovna si è avvicinata a me. Mi ha dato rifugio e mi ha trattata come se fossi sua figlia.

Ivan è tornato solo due anni dopo con una grossa somma di denaro. Alla fine ci siamo sposati.

Vota l’articolo
Per favore condividi con i tuoi amici:
Aggiungi Un Commento

  1. paolo astolfi

    bellissima storia ai avuto una seconda mamma

    Rispondi