“Un fotografo paga l’istruzione dei bambini”: così sono cambiati quando sono andati a scuola

Notizie interessanti

Purtroppo, in questo paese, il lavoro minorile è diffuso.

Migliaia di bambini che vivono in Bangladesh vanno a lavorare con i primi raggi del sole, anche se vorrebbero stare seduti ai loro banchi e ascoltare gli insegnanti.

Naturalmente, ciò non avviene per una vita agiata, molte famiglie cercano un’opportunità per guadagnare almeno qualche soldo per il cibo.

Naturalmente, ci sono cambiamenti in positivo in corso, ma molto, molto lentamente. Nemmeno un fotografo giornalista di nome G.M. Akash da Dhaka poteva rassegnarsi a una situazione del genere.

L’uomo ha 43 anni, e per 15 di essi ha attirato attivamente l’attenzione sulla difficoltà delle persone che vivono in questo paese in tutti i modi possibili.

Dedica la maggior parte dei suoi guadagni e dei proventi dalla vendita di fotografie e libri ad aiutare le famiglie povere.

Akash ha trovato 20 bambini del baraccopoli di Dhaka e è riuscito a convincere i loro genitori dell’importanza dell’istruzione.

Gli è stato permesso di non andare a lavorare, ma di andare a scuola, a patto che il fotografo pagasse la loro formazione, comprasse loro abiti, libri, cibo e versasse una quota d’iscrizione.

Inoltre, dovrà mensilmente pagare alle famiglie l’importo che i bambini avrebbero guadagnato.

“Come singola persona, non si può cambiare il mondo, ma si può cambiare il mondo per una persona”, ama dire Akash.

Vota l’articolo
Per favore condividi con i tuoi amici:
Aggiungi Un Commento