Un bambino piccolo, con un cartello in mano, si è avvicinato a un ufficio di polizia: i cuori degli agenti si sono sciolti

Storie Positive

Un bambino di cinque anni si è reso conto che fosse difficile per la polizia mantenere la tranquillità nella sua città,

quando si svegliava spesso durante la notte a causa dei rumori forti e delle sirene di una macchina della polizia nella sua zona.

 

Così, un giorno ha deciso di entrare in un ufficio di polizia nella sua zona a Charlotte, North Carolina,

portando con sé una borsa e indossando un cartello al collo per esprimere la sua gratitudine e apprezzamento nei confronti della polizia.

Quando gli agenti di polizia hanno notato il cartello indossato attorno al collo del giovane bambino, hanno iniziato a piangere.

Quando Jayden era piccolo, aveva appreso come le proteste avessero ferito gli agenti di polizia, il che lo aveva reso spaventato da qualsiasi protesta rumorosa.

Egli supponeva che, poiché le proteste lo rendevano nervoso, anche la polizia dovesse essere terrorizzata,

quindi ha chiesto a sua madre di portarlo al commissariato di polizia locale per poter dare agli agenti abbracci gratuiti e donuts.

Gli agenti di polizia erano sorpresi dalla premura che poteva provenire da un bambino così giovane

e hanno deciso di accettare l’offerta del giovane, anche se erano ignari della piacevole sorpresa. Cosa ne pensi di questa storia?

Vota l’articolo
Per favore condividi con i tuoi amici:
Aggiungi Un Commento